Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / News in evidenza / "Naturalmente Imola", un mese di eventi per una città museo a cielo aperto

"Naturalmente Imola", un mese di eventi per una città museo a cielo aperto

Dal 30 aprile all'8 giugno la manifestazione organizzata dal Comune. Si apre con l'inaugurazione di una nuova area giochi per i bambini

Il centro storico di Imola torna grande protagonista, a una settimana dal Gran Premio di F1, di una nuova iniziativa organizzata dal Comune e che animerà la città per oltre un mese. Dal 30 aprile all’8 giugno torna “Naturalmente Imola” la manifestazione organizzata dal Comune di Imola con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e della Città metropolitana di Bologna e sostenuta da CLAI Imola e Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.

L’edizione 2022 sarà inaugurata sabato 30 aprile, a partire dalle ore 15, nel Parco delle Acque Minerali, un luogo simbolico per una manifestazione che, quindici anni fa, vide la luce proprio in questo meraviglioso spazio verde della Città. Un ritorno alle origini quindi per celebrare il successo di un evento che, di anno in anno, suscita l’entusiasmo dei cittadini imolesi e dei numerosi visitatori che scoprono (o riscoprono) le bellezze naturali della nostra città. L’evento sarà anche l’occasione per inaugurare la nuova area giochi per i bimbi i cui lavori si sono recentemente conclusi. Parteciperanno all’evento, l’Assessore alla Cultura, Politiche giovanili e Legalità, Giacomo Gambi e l’Assessora all’Ambiente, Mobilità Sostenibile e Politiche di Genere e partecipative, Elisa Spada. Un momento musicale offerto dalla Banda musicale Città di Imola e una visita guidata di carattere naturalistico/geologico a cura dell’Associazione Arte.Na, concluderanno un pomeriggio all’insegna della natura. Il ritrovo è nella Fontana Ottagonale, in prossimità della quale, grazie alla Biblioteca Comunale di Imola, è stata installata una postazione di book crossing, un’iniziativa di distribuzione gratuita di libri che parte dall’idea di lasciare libri nell’ambiente naturale, o urbano, affinché possano essere ritrovati (e quindi letti) da altri lettori.

La nuova area giochi - Nelle settimane scorse sono stati ultimati i lavori di riqualificazione dell’area giochi con nuove pavimentazione antitrauma in ghiaia di tutte le attrezzature, dal labirinto alle altalene, all’area piccoli, e la realizzazione di un’area giochi multifunzionale, ampliata rispetto a quella precedente, adatta a diverse fasce d’età, che stimola la motricità di bambini e ragazzi. L’area giochi si inserisce in un quadro più ampio di azioni, iniziate nell’estate del 2021 e proseguite anche nel 2022, con l’obiettivo di riqualificare uno dei parchi più amati e frequentati della nostra città. Il percorso di valorizzazione di questo importante patrimonio della città prosegue poi con un progetto di più ampio respiro che è stato candidato al Bando “Proposte di intervento per il restauro e la valorizzazione di parchi e giardini storici” del PNRR, con un investimento complessivo di 2 milioni di euro.

Gambi: “i 15 anni sono una ricorrenza speciale” - “In occasione di questa ricorrenza così speciale, i quindici anni di “Naturalmente Imola”, abbiamo voluto proporre un programma con eventi che da sempre hanno caratterizzato il successo della stessa: pensiamo alle visite guidate ai giardini ed alle ville più belle del nostro territorio, alla scoperta del Cimitero del Piratello, alle conferenze e incontri – spiega Giacomo Gambi, Assessore alla Cultura -. Ma abbiamo anche voluto marcare questa importante ricorrenza con dei momenti significativi, rispondendo all’esigenza dei cittadini di mettere in luce un patrimonio artistico e naturalistico poco noto. Proprio a questa esigenza rispondono, ad esempio, la visita al Complesso dell’Osservanza: quante volte si percorre questo bellissimo parco, interrogandosi sulla sua storia e il suo ruolo nel passato di Imola? Quante volte ci siamo interrogati sui monumenti che arricchiscono Imola, e di cui, di fatto, si conosce così poco? Come le opere di Sartelli, Bellettini, Mimmo Paladino, Mauro Andrea per citarne alcuni. Abbiamo quindi pensato e progettato questa rassegna per valorizzare la nostra bellissima Imola come un grande museo a cielo aperto”. 

Oltre un mese di eventi - L’inaugurazione sarà solo il primo dei tantissimi eventi che vedranno protagonisti il patrimonio naturalistico e artistico della città di Imola attraverso incontri, visite guidate e laboratori. Un programma ricco che caratterizzerà tutto il mese di maggio, con una particolare attenzione ai weekend, per offrire occasioni di svago, evasione e approfondimento con un invito particolare a vivere il centro storico, in continuità con gli altri eventi proposti sul periodo, e in particolare Il centro fiorisce in programma sabato 14 maggio. La manifestazione impegnerà il centro storico anche grazie alla riproposizione del format delle Mostre in centro, ideate per la prima volta in occasione del Baccanale 2021 e presenti anche durante il periodo del Carnevale dei Fantaveicoli. Per questa occasione, è stato affidato a Massimo Golfieri, fotografo e artista visivo imolese, il compito di arricchire il porticato di Piazza Gramsci con una serie di scatti fotografici di cui saranno protagonisti i parchi, i giardini, pubblici e privati, e gli angoli verdi di Imola in un vero e proprio racconto fotografico. La mostra sarà visibile dal 30 aprile, e verrà inaugurata il giorno 6 maggio alle ore 17.30, alla presenza del fotografo che racconterà ciò che ha voluto immortalare con i propri scatti.

Tornano, come momento forte della manifestazione, le visite guidate Passeggiate nell’arte curate dell’Associazione Arte.Na: tre i percorsi proposti, con una particolare attenzione a nomi noti del panorama locale. Le domeniche 8, 22 e 29 maggio saranno impegnate da questi spunti di approfondimento sulla città: un primo percorso sarà dedicato all’arte pubblica urbana; un secondo all’artista imolese Giovanni Bellettini, autore di numerosissime opere presenti in città. Le visite che lo riguardano saranno rese ancora più interessanti dalla partecipazione dell’artista all’evento, il quale, in occasione di “Naturalmente Imola” aprirà le porte del proprio atelier. Infine una visita guidata dedicata a Germano Sartelli, noto scultore imolese; la firma delle sue opere è da sempre l’utilizzo di materiali riciclati dalle pagine di giornali, a fili metallici e legname.

Protagoniste della rassegna restano le visite guidate a corti e giardini di particolare interesse naturale, artistico, paesaggistico e storico. Per la prima volta in occasione dell’edizione 2022 di “Naturalmente Imola”, villa Mezzomonte a Dozza apre le porte del suo splendido giardino, dal quale si gode di una vista mozzafiato sulla Rocca sforzesca (in programma domenica 8 maggio alle ore 9.30 e 10.30). Riapre le sue porte anche villa La Babina, immersa nella campagna alle porte di Sasso Morelli, all’interno dell’azienda agricola della cooperativa CLAI. A conclusione della visita, un momento musicale con Bardh Jakova, fisarmonicista. In programma sabato 14 maggio alle ore 15.

La giornata di domenica 15 maggio sarà interamente dedicata all’attività all’aria aperta, e al movimento come strumento di salute. L’Associazione Professione medica e Insalute saranno presenti, nel corso della mattinata, presso il complesso dell’Osservanza, per presentare varie discipline (yoga, tai-chi, e tante altre) e per rispondere a domande e curiosità sulla pratica sportiva. Nel pomeriggio invece, tutti pronti per partecipare alla Camminata di salute, un percorso a piedi per esplorare in modo diverso la città e i suoi dintorni, facendo sport!

Il Museo diocesano apre le porte al proprio spazio espositivo, dando vita ad un dialogo tra arte e natura: nelle 17 sale del museo, oltre 500 steli di peonia recisi dialogheranno con le opere antiche esposte in occasione della mostra Peonie, rosa senza spine (visitabile nel weekend del 20 maggio). La natura, in arte, sarà all’onore anche nel corso della visita guidata La natura fuori e dentro il palazzo, organizzata dai Musei Civici di Imola presso palazzo Tozzoni. La natura è presente nel cortile interno del palazzo ma è anche dentro il palazzo stesso: foglie e fiori, sinuose gambe di poltrone e sedie intrecciate come rami, ceramiche decorate con anemoni e foglie di vite, tessuti a meandri di fiori dai mille colori. In programma domenica 29 maggio alle ore 10.30.

Numerose le attività proposte per sensibilizzare i giovani e giovanissimi alla costruzione di un rapporto di conoscenza, rispetto e responsabilità nei confronti della natura. Letture, laboratori, escursioni, pomeriggi di gioco all’aria aperta per imparare a conoscere il nostro pianeta e tutti gli abitanti che lo popolano e con cui lo condividiamo. Alcuni di questi: Ortica e l’ascolto della natura selvatica, lettura e laboratorio rivolto a bambini e bambine tra i 6 e gli 11 anni, a cura della Associazione PerLeDonne (previsto sabato 14 maggio alle ore 16.30). Rane, tritoni e lucertole, sarà l’occasione per scoprire, nella Riserva Naturale del Bosco della Frattona, i segreti e le curiosità del mondo degli anfibi e dei rettili che la abitano. Si osserveranno rane, tritoni e girini nelle pozze d’acqua imparando come vivono e dove si rifugiano lucertole e altri rettili. In programma domenica 22 maggio alle ore 10, a cura del CEAS, Centro di Educazione alla Sostenibilità Imolese.

Questi sono soltanto alcuni degli spunti di approfondimento di una manifestazione che farà vivere la città per tutto il mese di maggio. Come in passato, l’edizione 2022 della rassegna è stata resa possibile dal prezioso contributo di Associazioni, enti e attori del territorio che hanno contribuito, a vario titolo e con grande entusiasmo e passione, alla costruzione del programma di eventi.

Informazioni generali per la partecipazione - Gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito se non diversamente segnalato. La prenotazione è obbligatoria, ove segnalato. I posti sono limitati, vi invitiamo a prenotare quanto prima per essere sicuri di non perdere nessuna delle splendide attività organizzate per questa edizione così speciale.

Per non perdere nessuna delle iniziative in programma, vi invitiamo a consultare la pagina dedicata alla manifestazione sul sito del Comune di Imola: www.comune.imola.bo.it/naturalmenteimola o sulla pagina Facebook: Comune di Imola - Cultura

Per informazioni: 0542 602300 attivita.culturali@comune.imola.bo.it

ultima modifica 29/04/2022 10:03