Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

  • Centro storico... il Cuore della Città

    Centro storico... il Cuore della Città

  • Seguici su Facebook

    Seguici su Facebook

Tu sei qui: Home / News in evidenza / "Naturalmente Imola": viaggio nel verde tra arte, storia e cultura

"Naturalmente Imola": viaggio nel verde tra arte, storia e cultura

Dal 22 maggio al 28 giugno torna l’evento dedicato alla scoperta di orti e giardini, dentro e fuori il centro storico

“Angoli segreti di antichi Palazzi, sentieri tra storia e natura, mercati, con protagonisti il centro storico, i nostri parchi, il cimitero monumentale del Piratello con i suoi alberi secolari e le storie di cittadini illustri. ‘Naturalmente Imola’ ritorna come manifestazione rinnovata, in collaborazione con le gallerie d'arte della città, con percorsi in luoghi normalmente non accessibili o non toccati da percorsi culturali. Con una contaminazione - riappropriamoci progressivamente e in senso positivo di questa parola - tra architettura ed arte. Cittadini e turisti sono invitati a incontrarsi di nuovo, fisicamente, dopo questo tempo sospeso, in queste giornate alla scoperta o riscoperta del patrimonio botanico, architettonico e artistico di Imola”.

Così Giacomo Gambi, assessore comunale alla Cultura, presenta l’edizione 2021 di "Naturalmente Imola. Orti e giardini tra le mura", in programma da sabato 22 maggio fino al 28 giugno prossimo.

L’evento imolese dedicato al verde e alla natura, organizzato dal Comune di Imola e sostenuto fin dalla prima edizione dal contributo di Clai Imola e Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, torna dopo la sospensione dello scorso anno dovuta all’emergenza sanitaria di Covid-19.

Il programma

  • Angoli segreti di antichi palazzi: un ciclo di visite guidate nelle principali vie del centro storico a cura dell’Associazione ArteNa.
  • Cortili d’artista, evento inedito di questa nuova stagione della rassegna: alcune delle corti storiche inserite nei percorsi di visita in via Emilia e in via Garibaldi ospitano un’opera d’arte di un artista contemporaneo
  • Mercato agricolo in Piazza delle erbe: piazza Gramsci fa un tuffo nel passato, tornando ad essere sede del mercato cittadino delle erbe.
  • Il 12 giugno sarà l'occasione speciale per scoprire e visitare il Giardino storico del Palazzo Vescovile recentemente riaperto in un nuovo e magnifico assetto.
  • Giovedì 17 giugno docenti del corso di laurea in Verde ornamentale e paesaggio dell’Università di Bologna-sede Imola, invitano a un viaggio nella letteratura e nella storia, incontrando piante, fiori e parchi della città.
  • Venerdì 18 giugno - online - il corso di laurea in Scienze Farmaceutiche applicate  dell’Università di Bologna-sede Imola organizza un seminario dal titolo “Il sonno nello specchio dell’etnofarmacologia”.
  • Sentieri tra storia e natura, oltre le mura: non potevano mancare le visite guidate nei parchi storici comunali imolesi.
  • Venerdì 4 giugno Acque Dantesche, Passeggiata Filosofica con Gianmaria Beccari.
  • Il 26 giugno il Cimitero del Piratello apre i suoi cancelli a una visita-storico botanica in compagnia di Daniela Martelli.
  • Il Bosco della Frattona ospiterà tre appuntamenti, confermando la preziosa collaborazione con il CEAS imolese: Voci e natura nella notte, due incontri serali e Sei, otto, cento, mille zampe, dove, guidati da un esperto entomologo, si andrà alla ricerca degli insetti e di altre piccole creature che vivono nel suolo, fra le foglie e negli alberi.
  • ·       Lunedì 28 giugno Camminata urbana alla scoperta di alberi monumentali e degli aspetti naturalistici della storia del fiume Santerno e del Canale dei mulini, organizzata dal CAI di Imola

Collaborano all’edizione 2021 della rassegna: Università degli Studi di Bologna – Sede di Imola, AUSL Imola, Diocesi di Imola, Museo Diocesano, Lega Coop Imola, Condominio via Garibaldi 40, Galleria Tales of art, Galleria Pomo Da Damo, Galleria Bottega Gollini, CAI Imola. In linea con le norme vigenti, le iniziative in programma si svolgeranno all’aperto e su prenotazione per piccoli gruppi di partecipanti.

Gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito se non diversamente segnalato.
Durante le visite è obbligatorio indossare la mascherina e mantenere la distanza minima interpersonale di un metro.

ultima modifica 19/05/2021 11:10