Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / News in evidenza / Musica e motori: ecco “The Sound of Imola”

Musica e motori: ecco “The Sound of Imola”

Presentato il nuovo progetto di promozione del territorio attraverso i grandi eventi di musica e motori. Ne beneficerà anche il centro storico

Si chiama “The Sound of Imola” il nuovo  importante progetto di promozione e comunicazione dei grandi eventi nazionali e internazionali lanciato dal Comune, in collaborazione con il brand Terre&Motori, in occasione di questo 2022 che vede il ritorno del grande pubblico ai massimi appuntamenti del motorsport e della musica a Imola.

Un’occasione di ripartenza da celebrare e raccontare, per portare visibilità a tutti i territori coinvolti, ovvero i 23 Comuni appartenenti a Con.Ami e Città metropolitana di Bologna. Oltre naturalmente al centro storico cittadino, protagonista e più che mai accogliente nei confronti delle decine di migliaia di turisti attesi.

“The Sound of Imola” vuole rappresentare le due anime che costituiscono il cuore pulsante della città: la musica e i motori. Il rombo di un motore da Formula 1, il suono silenzioso e armonico di un’auto elettrica, l’assolo di una chitarra sul palco, l’applauso scrosciante del pubblico: sono tutti suoni che richiamano immediatamente un’emozione, una passione, un’esperienza unica. Il suono indimenticabile di un evento a Imola.

Cuore della ripartenza sarà l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, che ospiterà 11 grandi eventi imperdibili, tra corse e concerti. Ma tutta la città, a partire dal centro storico, sarà coinvolta nel progetto e si vestirà del suono caratteristico imolese. Il progetto di comunicazione, affidato all’agenzia MOAB, si concretizza infatti con allestimenti, city-dressing e attività di valorizzazione di un unico grande calendario che raccoglie tutti i maggiori eventi che si terranno nella città di Imola, da aprile a ottobre 2022.

La campagna offline prevede la vestizione della città, presidiando i punti più strategici in termini di contatto e visibilità: uscita autostrada, direttrici e zone di accesso al centro e all’autodromo, zone pedonali.

Il primo intervento è partito con l’inizio di aprile e rimarrà per tutto il 2022, ovvero l’installazione di una struttura a cubo 5x5 metri posta all’uscita dell’autostrada A14. Una delle quattro facciate cambierà nel tempo riportando la locandina dell’evento più vicino. Nelle altre invece ci sarà tutto il calendario eventi e i loghi dei partner e dei promotori della rassegna. Il progetto sarà comunicato anche attraverso i social network e i portali web istituzionali e turistici, e operazioni “phygital”.

Sono già attivi anche i profili Instagram e Facebook The Sound of Imola, che rappresenteranno la vetrina digitale del calendario eventi, e la pagina web raggiungibile all’indirizzo www.thesoundofimola.com

È stata creata inoltre una playlist “The Sound of Imola” con una selezione di brani dei grandi artisti che hanno suonato a Imola. Nella playlist verranno inseriti periodicamente podcast e interviste dedicate ai protagonisti dei vari eventi. Inoltre sarà convertita anche in Spotify Code.

“Un ambizioso progetto di promozione e comunicazione di una serie di eventi che hanno come palcoscenico Imola, ma che per il loro grande rilievo sono in grado di garantire attrattività e visibilità ad un territorio molto più ampio: da Terre&Motori, con i 23 Comuni del Con.Ami e la Città metropolitana di Bologna, all’Emilia-Romagna – sottolinea Marco Panieri, sindaco di Imola -. Questo è possibile grazie ad una fortissima sinergia istituzionale, in un contesto nel quale la Motor Valley è elemento trainante per l’economia e per la crescita, insieme allo sport, alla cultura e al cibo. Il progetto mette al centro il marketing territoriale, che attraverso Terre&Motori punta a valorizzare un’area che ha come filo conduttore la via Emilia e che rappresenta un’eccellenza del Made in Italy. Il progetto collega sport motoristico e musica, comprese le eccellenze di Imola, come la Fondazione Accademia ‘Incontri col Maestro’, la scuola comunale di musica Vassura Baroncini e la Banda Città di Imola, che proprio quest’anno festeggia i 200 anni. The Sound of Imola diventa così tratto identitario di un territorio che si apre al mondo, per dare un segnale forte di ripartenza, nel solco della sua vocazione all’ospitalità”.

“Attraverso il progetto di comunicazione The Sound Of Imola abbiamo l'opportunità di mettere a sistema la comunicazione del nostro territorio, attraverso la promozione dei grandi eventi nazionali e internazionali che ospiteremo a Imola - spiega Elena Penazzi, assessore all’Autodromo, Grandi Eventi, Turismo Comune di Imola -. Siamo certi che la visibilità porterà migliaia di persone a scoprire le bellezze della nostra città, del centro storico e di tutti i Comuni che fanno parte di Terre&Motori, coinvolti in queste attività. Chi arriverà a Imola per la F1, scoprendo il calendario 2022 di The Sound of Imola, probabilmente avrà voglia di tornare, magari per un grande concerto o per il Minardi day, oppure ancora per le Finali Mondiali Ferrari di ottobre. L'Autodromo, vero protagonista di the Sound of Imola, è un grandissimo contenitore polifunzionale e il 2022 è solo la partenza di quella che vogliamo sia una programmazione anche per i prossimi anni, a vantaggio del turismo e della attrattività dei nostri territori. Inoltre avvieremo, attraverso gli eventi di The Sound of Imola, due studi sugli impatti dell'Autodromo: impatto economico e impatto ambientale dei grandi eventi, che ci aiuteranno a modellare anche le scelte future”.

 

ultima modifica 01/04/2022 19:15