Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / News in evidenza / “Quando parlano le Muse, tacciono le armi: musica è parola”: concerto per la pace

“Quando parlano le Muse, tacciono le armi: musica è parola”: concerto per la pace

Venerdì 27 al Teatro Stignani’, ore 21, in scena il progetto di solidarietà a sostegno dei profughi ucraini. Protagonisti artisti di altissimo livello

Venerdì 27 maggio alle ore 21 al Teatro Ebe Stignani andrà in scena il concertoQuando parlano le Muse tacciono le armi: musica è parola” al quale prenderanno parte artisti di altissimo livello e di grande spessore umano e artistico: i violinisti Oleksandr Semchuk (ucraino), Ksenia Milas (russa), l’orchestra da camera I Filarmonici di Roma, Luca Pincini al violoncello e l’attore Alessandro Bergonzoni.

I musicisti si esibiranno in un programma speciale. Verranno eseguiti i concerti “L’estate” e “L’inverno” dalle 4 stagioni di A.Vivaldi, il doppio per due violini e orchestra di J.S.Bach e il monologo per la Pace di Alessandro Bergonzoni, “La Terza Pace mondiale”.

La Fondazione Baroncini in collaborazione con il Comune di Imola, attraverso questo concerto, ha colto la possibilità e l’occasione di promuovere un grande evento culturale per poter fare del bene attraverso una raccolta fondi che andrà devoluta alla CRI Comitato di Imola, per i progetti Emergenza Ucraina e, nello specifico per i profughi ucraini che attualmente sono ospitati nel nostro territorio.

Per prenotare telefonare al seguente numero: 320 1189297

Costo dei biglietti: 20 euro platea, palchi centrali e di primo ordine, 15 euro altri ordine di palchi, 8 euro loggione.

 

ultima modifica 03/06/2022 10:08