Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Centro storico / Scoprire Imola / Dalla stazione ferroviaria fino a piazza Gramsci / Dalla stazione ferroviaria a piazza Gramsci

Dalla stazione ferroviaria a piazza Gramsci

Stazione ferroviaria
p.le Marabini, 7
La stazione ferroviaria risulta già costruita al momento del passaggio a Imola del primo treno della linea Bologna Forlì, inaugurata nel settembre 1861. Ampliata all’inizio del Novecento, è quasi completamente distrutta nel bombardamento del 13 maggio 1944, che colpisce duramente la zona nord della città. L’edificio viene ricostruito nell’immediato dopoguerra e successivamente ingrandita fino a raggiungere l’aspetto attuale.
Per approfondire

Porta Appia già porta Piolo
via Appia, angolo via Galeati
I bastioni che fiancheggiano via Appia facevano parte della porta edificata nel Quattrocento lungo il circuito delle mura edificato durante il periodo della signoria dei Manfredi.
Per approfondire

Palazzo Ginnasi
via Appia, 39
Antico palazzo della famiglia Ginnasi Poggiolini, il suo attuale aspetto è quello settecentesco, quando vennero uniti in un unico corpo di fabbrica diverse dimore del secolo XVI.
Per approfondire

Incrocio Appia via Emilia
É il cuore della città, l’incrocio dove l’antica via consolare Emilia, costruita nel 187 a.C.
S’interseca con le attuali vie Appia e Mazzini, l’antico decumano cittadino, dove si svolge buona parte della vita sociale del centro storico.

Piazza Caduti della libertà, già piazzetta del Carbone
La piazza era il cuore dell’antica Forum Cornelii romana, dove probabilmente sorgeva il foro cittadino e si svolgeva la vita mercantile e sociale.
Per approfondire

Torre dell’orologio
Al centro dell’incrocio tra via Emilia e le vie Appia-Mazzini, sollevando lo sguardo ecco la torre dell’orologio, costante punto di riferimento degli imolesi.
Per approfondire

Palazzo Comunale
via Mazzini, 4
Edificio di fondazione duecentesca, nel corso dei secoli subì ingrandimenti e modifiche, in particolare nel secolo XVI, grazie all’avvento in città della signoria dei Manfredi. L’edificio conobbe poi una lunga decadenza fino al restauro settecentesco.
Per approfondire

Piazza Gramsci già piazza delle Erbe
Adiacente alla piazza Matteotti e alla piazzetta Caduti della Libertà, faceva anch’essa parte dell’impianto urbanistico della città romana. Attualmente, assieme a piazza Matteotti, è sede del mercato.
Per approfondire

Viale Dante
È il più recente dei grandi viali imolesi, essendo nato dopo la fine della seconda guerra mondiale, e collega via Mazzini con il ponte sul fiume Santerno e l’ingresso del parco delle Acque Minerali.
Per approfondire