Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Centro storico / Arte e cultura / Porte, mura e vie storiche

Porta Appia

La porta era situata all'imbocco di Via Appia e permetteva l'ingresso nel centro storico da nord.

Visibili oggigiorno solo i bastioni che la affiancavano, che facevano parte della porta edificata nel Quattrocento lungo il circuito delle mura edificato durante il periodo della signoria dei Manfredi.

La prima citazione di questa porta d’ingresso in città, chiamata “porta piolo” per via del paracarro che era collocato al centro della strada per evitare l’ingresso in città dei carri, è in un documento del 1047. Allora, come tutte le mura imolesi, era un edificio in legno; la cinta muraria in pietra venne edificata tra 1449 e 1460 e la porta fu chiamata “porta orsolina” per la vicinanza con il monastero di Sant’Orsola; venne in parte ricostruita nel 1482 dai figli di mastro Giorgio Fiorentino, architetto toscano attivo in Imola. In origine i due bastioni erano congiunti da un voltone centrale mentre sul piazzale antistante si apriva il ponte levatoio.

indirizzo: via Appia, angolo via Galeati