Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Centro storico / Arte e cultura / Palazzi storici / Palazzo Riario poi Sersanti

Palazzo Riario poi Sersanti

Palazzo Riario poi Sersanti

Foto Sergio Orselli

Il palazzo, ubicato di fronte al Municipio sul lato est della piazza principale, è di origine rinascimentale. Fu realizzato per conto di Girolamo Riario tra il 1480 e il 1484 con l'intento di stabilirvi la residenza signorile. Ha elegantissima facciata in cotto a vista, scandita da quattordici archi a tutto sesto, con alte colonne di arenaria grigia con bei capitelli e pulvini. Le finestre del piano nobile e gli archi del portico sono incorniciati con splendidi motivi in cotto, così come il ricchissimo cornicione. Dopo la fine della Signoria, il palazzo modificò la sua destinazione d'uso e gli ambienti del piano terreno sono stati da allora occupati da botteghe. Alla fine del '700 la proprietà fu acquisita dalla famiglia Sersanti di cui conserva tuttora la denominazione. All'interno, il grande salone, utilizzato per convegni e concerti, che conserva un bel soffitto a cassettoni.

Il palazzo è di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola; è sede del Circolo Cittadino Sersanti, che ne occupa il piano nobile.

Indirizzo: piazza Matteotti, 8

Informazioni: Fondazione Cassa di Risparmio, tel.: +39 0542 26606, fax: +39 0542 26999, www.fondazionecrimola.it