Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Centro storico / Arte e cultura / Palazzi storici / Casa dei Conti della Bordella poi Gandolfi

Casa dei Conti della Bordella poi Gandolfi

Il palazzo fu edificato nel 1478; venne acquistato dai Conti della Bordella che lo ristrutturarono nel 1526. Si presenta come un edificio di primo stile rinascimentale, con bifore al primo piano ornate di cornici in arenaria, e pietra a vista.
Alle pareti delle sale del pian terreno sono presenti frammenti di affreschi di tipo popolaresco. Nel 1700 il palazzo divenne di proprietà della Famiglia Mazzolani e in seguito della Famiglia Gandolfi che lo donò nel 1963 al Comune di Imola.

Dal 1984 il palazzo è sede del Centro di Documentazione Antifascista (CIDRA) ed espone al primo piano un ricco patrimonio fotografico e documentario del periodo dall'avvento del fascismo alla costituzione repubblicana.

Il palazzo non è accessibile ai disabili

Indirizzo: via dei Mille, 26 - 40026 Imola (BO)

Orario feriale: martedì, giovedì e sabato 9.30-12.00

Giorni di chiusura: lunedì, mercoledì, venerdì e domenica 

Tariffe: ingresso gratuito

 

Informazioni: Museo della Resistenza, tel. - fax: +39 0542 24422, info@cidra.it, www.cidra.it