Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Centro storico / Arte e cultura / Luoghi dello spirito / Chiesa e convento dell'Osservanza

Chiesa e convento dell'Osservanza

La chiesa e convento dell'Osservanza, situati appena fuori il giro delle mura in direzione Porta Montanara, fanno parte del volto storico della città.

La Chiesa è inserita nel complesso dell'Osservanza, che comprende anche il Santuario della Beata Vergine delle Grazie, e che prende il nome dai frati minori Osservanti, stabilitisi ad Imola nel XV secolo.
La Chiesa fu terminata nel 1472 e pochi anni più tardi furono aggiunti i due chiostri e le cappelle, originariamente divise da muriccioli demoliti nel 1940 per ottenere un'unica navata laterale.

La facciata è molto semplice mentre il portico ha gli archi a tutto sesto decorati con teste di serafini.
Sotto al portico sono stati collocati tre monumenti funerari di cui il più interessante è quello di Bianca Landriani, sorella di Caterina Sforza.
Alla destra della Chiesa si apre il primo chiostro risalente al 1487, di linee armoniose e colonne sottili e alte; il secondo chiostro è invece interdetto alla visita perché utilizzato dai frati minori Francescani oggi custodi del complesso.

Il Santuario è inserito nel Complesso dell'Osservanza, che comprende anche la Chiesa di San Michele, e prende il nome dai frati minori Osservanti stabilitisi ad Imola nel XV secolo. Il Santuario, già esistente nel 1466, è intitolato alla Maria delle Grazie, di cui si venera un'immagine particolarmente bella attribuita a Guidaccio da Imola, che si trova sull'altare.

indirizzo: via Venturini 2